Ultima modifica: 29 gennaio 2018

AL VIA IL GEMELLAGGIO CON LA SCUOLA “STREDNA PRYMYSELNA” TRNAVA

Nell’ambito del Progetto Intercultura previsto dal PTOF, si sta svolgendo in questi giorni il primo gemellaggio con l’Istituto Tecnico slovacco ”Stredna Prymyselna” di Trnava.

“Sono particolarmente orgogliosa di aver dato il via a questo progetto, sottolinea la Dirigente Scolastica prof.ssa Francesca Varriale, in quanto siamo pionieri in questo settore. Con orgoglio posso affermare infatti che la mia scuola è il primo Istituto Professionale a livello nazionale ad aver dato il via ad un progetto di gemellaggio con un Istituto straniero”.

Il progetto “Scambio classe” in collaborazione con l’Associazione Intercultura AFS Onlus ha dato la possibilità a 10 alunni meritevoli dell’Ipsia “Corridoni”, accuratamente selezionati in base al rendimento scolastico e alla motivazione allo studio, di vivere all’estero per una settimana, frequentando una scuola estera.

Successivamente, intorno al mese di Aprile, gli alunni slovacchi verranno in Italia per uguale periodo, ospiti della scuola e delle famiglie degli studenti italiani coinvolti nel progetto. 

“Il progetto di scambio, sottolinea la prof.ssa Cinzia Orlandi, referente dell’attività, ha dato la possibilità agli studenti di acquisire una maggiore consapevolezza dell’identità europea e ha offerto loro l’occasione di approfondire la conoscenza di un paese europeo. Il progetto ha offerto infatti agli studenti l’opportunità di un costruttivo arricchimento culturale mediante il confronto con coetanei su vari aspetti della vita scolastica e della vita quotidiana di una famiglia in un paese europeo”.

“Anche dal punto di vista linguistico lo scambio, afferma la prof.ssa Maria Lina Acciarresi, coreferente del progetto, ha dato agli studenti la possibilità di utilizzare la lingua inglese anche al di fuori  dal contesto strettamente scolastico e di fare esperienza diretta della lingua vista nella sua complessità culturale e comunicativa. Un progetto di scambio sviluppa inoltre anche la coesione all’interno del gruppo la capacità di cooperazione, integrazione e accoglienza dell’altro”.




↓